Avere vent’anni, non è mica facile 
ci vuole una vita per imparare 
ci vogliono giorni passati a combattere 
e lunghissime notti per recuperare 

ci vuole una testa di legno, perchè inciampare è più facile 
ed un cuore di stagno da rimodellare 
ci vogliono sogni più duri di un’incudine 
perchè la solitudine li può schiacciare 

Al fratello che non ho 
potrei spiegare mille trucchi per soffrire meno 
il fratello che non ho 
almeno non farebbe come me 

Chissà se anche mio padre mi vedeva così 
perso in inutili battaglie con nemici invisibili 
e se capiva e non poteva dirmi 
“vivile almeno tu, queste angoscie magiche che non tornano più” 
ma dico: 

avere vent’anni non sarà mica semplice 
ci sono troppi minuti da non sprecare 
ci sono certezze di burro che resistono ai secoli 
e tanti dubbi di marmo da sgretolare 

Al fratello che non ho 
potrei spiegare mille trucchi per soffrire meno 
il fratello che non ho 
almeno non farebbe come me.

Annunci