Con la finanziaria si è voluto varare delle norme ed un bilancio programmatico che garantisca allo stato delle entrate e delle spese e la gestione della pubblica amministrazione e dei suoi dipendenti.

Quì tutto ok, certo escludendo che le norme e la gestione poi siano applicate nel modo giusto e più corretto e che, comunque, risanino  il debito pubblico, lo stato e la ricrescita del paese e non voglio entrare in merito alle varie polemiche che ha suscitato tra destra e sinistra.

Ebbene, io non capisco perchè tale cosa non viene applicata anche in grandi aziende, come il CONI, che permette l’inserimento di ditte d’appalto di dubbia serietà e capacità, con conseguenze negative non solo all’azienda come immagine ma anche al nucleo operativo che queste ditte vanno ad assorbire per legge.

Sono due mesi, e non la prima volta, che la ditta con cui lavoriamo la Gaia s.r.l. alias servizi generali s.r.l. continua la sua prepotenza nei confronti degli operai, fregandosene dei diritti fondamentali dei lavoratori: LO STIPENDIO!!!

Sono due mesi che lottiamo per avere nel termine di scadenza il salario. Dovendo conseguentemente portare poi disservizi con scioperi e, magari, sentendoci pure criticati da chi non riesce a percepire questa realtà se non è mai vissuta.

 E’ la prima volta che ho problemi così seri con un’azienda per avere il MIO STIPENDIO!!! Lo stipendio, per cui tutte le mattine alle 5 di mattina ci alziamo io e i miei colleghi per andare a lavorare. Lo stipendio, per cui  nei giorni festivi, se gli altri se ne stanno a casa (lo so che non è colpa loro ^__*) noi  dobbiamo sacrificare per dare un servizio richiesto. Lo stipendio per cui due domeniche al mese dobbiamo  rinunciare a stare con la famiglia, per portare ordine e pulizia all’impianto sportivo e preparare i locali agli atleti che devono mostrare le loro perfomance.

Eppoi cosa dobbiamo sentire? Segretarie (pure loro stanno lavorando) che rispondono al telefono dicendo: "Non ci sono i soldi!!!"  – "Non sono pronti gli assegni. Forse fra qualche giorno….." ed aspettare la manna dal cielo…

Anche questo mese ce l’abbiamo fatta…siamo riusciti ad avere lo stipendio ma…possiamo stare tutti i mesi in queste condizioni?

Perchè l’Italia deve avere delle imprese gestite da titolari senza scrupoli e che se ne fregano dei diritti di chi  lavora?

Perchè non ci sono leggi e norme che regolano adeguatamente queste situazioni?

Perchè (e quì magari non c’entra con me ma è sempre il mondo del lavoro), con la scusa della flessibilità devono esistere contratti che inducono alla precarietà?

Ma come può andare bene un paese con questi presupposti?

Scusate lo sfogo e…mi mando un IN BOCCA AL LUPO!!! Per il prossimo mese…….

Annunci