"Il lottatore esperto resiste agli insulti: conosce la forza del proprio pugno, l’abilità dei propri colpi. Davanti all’avversario impreparato, lo guarda fissamente negli occhi, e riesce a vincere senza portare la lotta sul piano fisico.
A mano a mano che il Guerriero apprende dal maestro spirituale, la luce della fede comincia a brillare anche nei suoi occhi, ed egli non ha bisogno di dimostrare niente a nessuno. Non lo scalfiscono le argomentazioni aggressive dell’avversario, il quale afferma che Dio è superstizione, che i miracoli sono trucchi, che credere negli Angeli significa fuggire dalla realtà.
Proprio come il lottatore, il Guerriero della Luce conosce la propria forza immensa: non lotta mai con chi non merita l’onore del combattimento."


da: Il Manuale Del Guerriero della Luce
di P. Coelho

Annunci