"Einstein è un altro personaggio che nella mi adolescenza mi ha colpito molto…sarà che è nota la sua non bravura a scuola perchè ritenuto volenteroso solo di quel che lo interessava…e devo ringraziare lui se ho deciso qualche anno fà di ricominciare a studiare…ma la sua particolarità…la sua risevatezza e propensione per la vita solitaria…la sua genialità e semplicità (almeno ho letto nelle sue biografie) immersa nella sua umanità me lo ha fatto vedere come un piccolo grande uomo…"

Quando Einstein sbarcò negli Stati Uniti, come tutti gli emigrati, ricevette un modulo da compilare.
Fra le molte domande cui bisognava rispondere ce n’era una che chiedeva: "A quale razza appartieni?"
 
E lui rispose: "A quella umana!"
Annunci